fbpx

Sposarsi in Italia: cosa c’è da sapere.

Volete sposarvi ma non sapete come bisogna procedere? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Innanzitutto, secondo la legge italiana, per poter contrarre matrimonio gli sposi:

  • devono aver compiuto almeno 18 anni (o 16 anni, ma autorizzati dal Tribunale dei Minori);
  • devono risultare di stato civile “libero”;
  • devono essere capaci di intendere e di volere;
  • non devono essere vincolati da parentela, affinità, affiliazione o adozione.

A questo punto, bisogna iniziare con le pratiche burocratiche.

Ma quanto prima bisogna iniziare?

Per poter svolgere tutto senza pressioni, è bene presentare la documentazione almeno 6 mesi prima delle nozze o anche prima in caso di coniuge straniero.

A chi bisogna rivolgersi e quali documenti servono?

è necessario recarsi presso l’Ufficio di Stato Civile di residenza, per fissare la data del matrimonio e richiedere le pubblicazioni. In questa occasione bisogna presentare:

  • un documento di identità valido;
  • lo stato di famiglia;
  • il codice fiscale;
  • la marca da bollo;
  • l’autocertificazione da compilare presso lo Stato Civile.
Inoltre, in caso di un coniuge non italiano o per sposarsi in un Comune diverso da quello di residenza, bisognerà presentare anche:
  • il documento di identità valido sul piano internazionale (per stranieri);
  • il certificato di nascita;
  • il nulla osta.
Se intendete sposarvi con rito religioso, prima di tutto è necessario fissare un appuntamento con il parroco e iscriversi al corso prematrimoniale. Una volta fissata la data, bisognerà presentare:
  • il certificato di Battesimo;
  • il certificato di Cresima;
  • il certificato di Stato Libero Ecclesiastico;
  • il nulla osta se celebrerete le nozze in un Comune diverso da quello di residenza o in una parrocchia diversa;
  • l’attestato di partecipazione al corso prematrimoniale.
E se non vi siete stancati dei documenti, ricordate che dopo il matrimonio, dovrete:
  • ritirare il certificato di nozze (in molti casi viene spedito via posta);
  • effettuare – eventualmente – il cambio di residenza.

Non demoralizzatevi! sarà più semplice di quanto si possa immaginare e, in fin dei conti, ne varrà la pena.

× How can I help you?